La professione

Come ho già spiegato in un altro articolo, ho coniato questa modalità per contraddistinguere ciò che faccio: Cantastorie a Mediazione Artistica.

La professione di Cantastorie a Mediazione Artistica è, più che un lavoro, una ‘missione’, in quanto nasce dall’esigenza di trasmettere gli insegnamenti contenuti nelle Fiabe associandoli ad un moto creativo dell’anima che necessita di esprimersi attraverso l’uso di colori, medium artistici più o meno effimeri, suoni, parole affidate al vento o alla carta, emozioni consegnate alla stoffa, al legno, all’acqua, alla luna…

La Cantastorie, lo dice la parola, ‘canta’  le sue storie alla parte più intima di te e risveglia ricordi e talenti, evoca immagini, suoni, gioie e dolori.

Per quale motivo?

Per offrirti la possibilità di guardare, osservare, trasformare e conseguentemente vivere in modalità altra tutto ciò che risiede, più o meno appollaiato sul tuo cuore comprimendolo e impedengogli il volo verso la libertà.

La Cantastorie ti accompagna, col suo fagotto di Fiabe sulle spalle, nel viaggio a colori alla riscoperta del tesoro che è in te; è un sentiero che ha già perlustrato più e più volte e che riattraversa sempre e nuovamente al tuo fianco.

Non si mette su un piedistallo e non perde la sua umanità; la Cantastorie è un essere umano con i propri pregi e i propri difetti, detesta essere posta su un piedistallo, detesta che le vengano ‘buttate addosso’ aspettative o false doti mirabolanti.

E’ una persona come te, che ha sviluppato peculiarità specifiche nella sua professione di ‘viandante delle stelle e dei sogni’ camminando sulla grassa e bruna terra.

E’ empatica per natura e non può far altro che ‘mettersi nei tuoi panni’ per accompagnarti nel percorso.

Ha competenze nella Comunicazione coerente® e in Nuovi Modelli di Leadership, là dove la leader è colei che procede con te, ti guida, non presume e non comanda; non dà risposte, nè suppone di avere la ‘verità in tasca’, ma ti guida a scoprire le tue… perchè SA che in te tutto riposa sopra, sotto o ricoperto da uno strato di torba più o meno spesso.

Quindi se cerchi qualcuno che ti dica cosa è giusto per te, cosa devi o non devi fare per essere felice, qualcuno che trattenga il tuo processo di crescita, che sia sempre troppo diplomatico per dirti ciò che pensa davvero, che giudichi le tue debolezze e fragilità, NON rivolgerti ad una Cantastorie! 😀

Se pensi sia necessario possedere doti artistiche, creatività in senso classico del termine, se pensi sia un percorso ‘facile e scontato’, NON rivolgerti ad una Cantastorie!

 

Lei ti chiederà onestà intellettuale, desiderio ardente di conoscerti a fondo,

coraggio di scendere negli androni sotterranei del tuo Castello e scarcerare

i talenti prigionieri e trasformarli in oro, perle e diamanti.

Ti chiederà di muoverti verso la felicità e di lavorare per liberare

le qualità principesse incatenate per vivere la Vita che meriti.

 

E sopra ogni cosa, cospargerà di petali profumati la tua Via,

affinché i tuoi piedi possano muoversi sul morbido.

 

COMMENTI

Leave A Response

* Denotes Required Field